Selezione del marchio

Selezione del marchio:

A brand of Bouygues Energies & Services
Kummler+Matter EVT
A brand of Bouygues Energies & Services
Helion

Pulizia & igiene imp. ventilazione

Polvere, sporco e batteri hanno un impatto negativo sul clima ambientale. Per questo, l'igiene dell'aria è più avere bisogno di aria «pulita»: una carente igiene dell'aria in ambienti chiusi danneggia la nostra salute e, a lungo termine, compromette le nostre prestazioni sul luogo di lavoro. Oltre a questi fattori atmosferici, l'igiene dell'aria è la condizione fondamentale per un funzionamento corretto, oltre che per l'efficienza energetica, degli impianti di ventilazione/climatizzazione. Con un impatto considerevole anche sulla loro efficienza economica.

Aria pulita: per un clima ambientale ottimale

«Siamo ciò che respiriamo». Con la sua norma sulla ventilazione, la Confederazione intende creare le condizioni necessarie per garantire l'igiene dell'aria negli ambienti chiusi. L'igiene negli impianti di ventilazione è definita da inizio 2004:

  • la direttiva SITC VA104-01 (Requisiti igienici per gli impianti di ventilazione) rappresenta lo stato dell'arte della tecnica e, in linea di principio, deve essere applicata nella pianificazione, nell'installazione, nella gestione e nella manutenzione.
  • Essa vale per tutti gli impianti e i dispositivi di ventilazione in uso in locali o settori in cui, conformemente alle disposizioni, vi è una permanenza di persone per più di 30 giorni all'anno o regolarmente per più di due ore al giorno.
  • Nell'area di ventilazione, la responsabilità è del relativo gestore o addetto alla manutenzione dell'impianto di ventilazione ed è soggetta all'obbligo di diligenza.
  • Gli addetti alla manutenzione del caso sono tenuti a organizzare i controlli, al fine di adempiere l'obbligo di diligenza (osservanza della direttiva).

I nostri servizi comprendono tutti gli ambiti della pulizia delle condotte di ventilazione, dell'ispezione igienica e della manutenzione.

 

Igiene nella ventilazione: fidarsi è bene, controllare è meglio

In molti impianti di ventilazione è più salutare trattenere l'aria piuttosto che respirarla. Gli impianti sporchi sono veri e propri paradisi per batteri e inquinanti. Non è un caso che si dica che i condizionatori facciano ammalare le persone. Tuttavia, questo è vero solo se la pulizia degli impianti di ventilazione/climatizzazione non viene controllata regolarmente. Nei luoghi in cui lavorano persone o si realizzano prodotti sensibili, l'igiene dell'aria è di fondamentale importanza. Con le nostre ispezioni igieniche, rispettiamo i requisiti della direttiva SITC VA104-01, secondo la quale gli impianti di ventilazione senza umidificazione devono essere controllati ogni tre anni mentre quelli con umidificazione ogni due anni.

Vengono ispezionate l'aspirazione ottimale dell'aria, la filtrazione e la pulizia dei condotti e dei tubi. Il valore aggiunto delle ispezioni a cadenza regolare risiede nel fatto che permettono di riconoscere per tempo eventuali situazioni problematiche e, quindi, di definire e calcolare
in maniera precisa le misure da adottare. Le direttive SITC vengono osservate e viene dimostrata la sicurezza.

L'ispezione igienica si svolge in quattro passaggi:

  • Controllo dei registri e dello stato dell'impianto
  • Misurazioni fisiche dell'aria: temperatura, umidità, inquinanti (anche anidride carbonica)
  • Verifica dell'igiene, misurazioni biologiche di aria immessa, aria interna e aria esterna
  • Reporting, interpretazione dei risultati, raccomandazioni

I nostri specialisti dell'igiene nella ventilazione hanno all'attivo molti anni di esperienza e un know-how approfondito negli ambiti di ispezione, analisi, reporting, assistenza e manutenzione. Questi lavorano con i metodi più moderni e offrono ai propri committenti una consulenza competente e neutrale sui prodotti. Con l'obiettivo di garantire il più alto livello di qualità igienica dell'aria, grazie alle misure e alle raccomandazioni più adatte.

 

Reporting

Il report comprende i seguenti elementi:

  • Ispezione visiva con valutazione delle principali situazioni edilizie
  • Esame microbiologico con rilevanti test con piastra da contatto (da 6 a 7 campioni)
  • Integrazione (facoltativa) con misurazioni del numero di germi nell'aria per la valutazione dei sistemi di condotte
  • Registrazione dei parametri climatico-fisici (umidità, temperatura, CO2) confrontati con il clima ambientale di cui alla norma SIA 382-1
  • Accorpamento delle valutazioni visive e microbiologiche
  • Definizione delle anomalie e delle raccomandazioni operative
  • Piano di lavoro con check list per il personale tecnico
  • Documentazione fotografica dei punti di misurazione e dei componenti con anomalie per la tracciabilità

Esempi pratici prima-dopo

La professionalità della pulizia delle condotte di ventilazione e delle ispezioni igieniche garantisce non solo un'aria pulita e priva di polvere, ma ha un effetto positivo sul consumo energetico e sull'efficienza, e riduce considerevolmente il rischio d'incendio.

Pulizia professionale delle condotte di ventilazione: più di un semplice cambio del filtro

Un sistema di ventilazione igienicamente accurato assicura anche un'aria pulita e priva di polvere. Affinché questo sia garantito anche a lungo termine, è necessario rispettare gli intervalli di pulizia a cadenza regolare degli impianti di ventilazione. Con la pulizia meccanica a depressione
eliminiamo polvere e sporco, mentre con quella a umido grasso e olio. Inoltre, una pulizia regolare ha un impatto positivo sul consumo di energia e sull'efficienza energetica. Il rischio d'incendio viene considerevolmente ridotto.

Nella pulizia delle condotte di ventilazione, procediamo in maniera efficiente sulla base delle esigenze individuali del cliente.

 

Ispezione gratuita in loco

L'ispezione in loco permette di determinare il grado di sporcizia, così da definire una raccomandazione su come procedere. Inoltre viene rilevata la portata della ventilazione. Una volta ottenute queste informazioni, è possibile creare un'offerta di pulizia personalizzata.

 

Pulizia a secco per polvere e sporco

Processi di pulizia a depressione con spazzole rotanti o con getti d'aria. Per l'accesso alla pulizia, vengono creati i relativi inserti di revisione necessari.

 

Pulizia a umido per grassi e oli

Emulsione chimica associata a pulizia a media e alta pressione. Per l'accesso alla pulizia, vengono creati i relativi inserti di revisione necessari. Gli ambienti dedicati ai generi alimentari vengono trattati generosamente.