Selezione del marchio

Selezione del marchio:

A brand of Bouygues Energies & Services
Kummler+Matter EVT
A brand of Bouygues Energies & Services
Helion

Nuova costruzione di una sottostazione chiavi in mano

Con questo impianto, Swissgrid garantisce da un lato il collegamento della centrale a ripompaggio di Nant de Drance alla rete di trasmissione, dall'altro il collegamento internazionale verso la Francia. In un'ultima fase, tra alcuni anni questo impianto permetterà di collegare alla rete di trasmissione anche la centrale elettrica di La Bâtiaz di Emosson SA.

Fatti e cifre

Unità aziendale EnerTrans
Cliente Società nazionale di rete Swissgrid
Località La Bâtiaz
Anno 2018

La sottostazione di La Bâtiaz costituisce lo snodo per quattro linee aeree da 380 kV. Due di queste linee sono introdotte direttamente nella sottostazione, mentre le altre due vengono introdotte mediante una breve sezione di cavo al di sotto del livello del Rodano. Anche i trasformatori principali di unità della centrale elettrica di La Bâtiaz vengono collegati tramite giunzioni di cavi. L'impianto di distribuzione SF6 a isolamento gassoso è incapsulato monofase ed è dotato di una doppia sbarra collettrice. La protezione e la gestione dell'impianto avvengono mediante un moderno sistema di comando stazione e dispositivi di protezione di linea e distanziometrica ridondanti. Affinché anche in caso di guasto al sistema ausiliario di alimentazione esterno l'impianto possa essere ancora utilizzato in sicurezza, è disponibile un potente generatore diesel. L'edificio è dotato di un impianto di ventilazione, dispone di diverse uscite di sicurezza all'aperto e comprende anche una stazione di trasformazione del fornitore di energia locale. Inoltre, le dimensioni dell'edificio sono funzionali allo scopo previsto e la sala impianti di distribuzione è dotata di un carroponte, che permette la sostituzione in tempi rapidi dei dispositivi Bouygues interessati durante una revisione o in caso di avaria. Sia la zona sismica in cui si trova la sottostazione che la sua classe di opera sono del livello massimo. In fase di pianificazione è stato necessario rispettare le direttive in vigore e adottare le relative misure in fase di realizzazione. 

 

Bouygues E&S EnerTrans SA costruisce una sottostazione chiavi in mano 


Bouygues E&S EnerTrans SA ha progettato, costruito e messo in funzione questa sottostazione su incarico di Swissgrid in veste di progettista generale. A causa della complessità dei lavori di ampliamento della rete, è stato necessario mettere in servizio la sottostazione in varie tappe. I lavori di costruzione dello stabile operativo e dell'edificio per gli impianti di distribuzione sono iniziati a maggio del 2016, mentre nell'inverno del 2017 sono stati eseguiti i lavori per le installazioni elettriche e di ventilazione. Il montaggio dell'impianto di distribuzione e del sistema di comando e protezione è avvenuto da giugno 2017 a marzo 2018, seguito dalle operazioni di messa sottotensione a novembre 2018. 

I nostri servizi

  • Pianificazione, progettazione, esecuzione e messa in funzione
  • Ingegneria edile
  • Engineering di sistemi primari (impianto di distribuzione)
  • Engineering di sistemi secondari (protezione, sistema di comando, telematica, consumo diretto, diesel, misurazione, conteggio)
  • Procedura di autorizzazione
  • Piani di sicurezza
  • Direzione cantiere
  • Direzione di progetto montaggio
Indici
 
Costruzione: Sala impianti di distribuzione Massetto e struttura in acciaio, facciata in elementi metallici/stabile operativo: costruzione di linee industriali in calcestruzzo, facciata in elementi metallici/impianto di ventilazione e di allarme antincendio
Impianto di distribuzione da 380 kV: 7 campi con doppia sbarra collettrice: Um = 420 kV, in corto circ. = 63 kA / 3 s
Tecnica secondaria: Sistema di comando stazione secondo IEC 61850/protezione di sbarre e protezione guasti per interruttore di circuito, protezione della linea ridondante con distanza e dispositivi protettivi differenziali e sistema di registrazione di perturbazione/sistema ausiliario 380/230 VCA e 110 VDC con batterie per un'autonomia di 10 ore